Influenza (influenza a?) in bambina di 2 anni.. chi l’ha già fatta??

Chi in questi giorni ha avuto bambini (o loro stessi) con l’influenza, sa dirmi di fatto come evolve? Mia figlia di 2 anni è tornata dal nido bollente e mogia. Non ha voluto farsi provare la febbre e si è addormentata appena giunta a casa. Sicuramente gatta ci cova! E probabilmente più che gatta è suina!  nelle scuole elementare e materna in zona l’influenza ha già lasciato 80% dei bambini a casa. E i pochi a cui hanno fatto il tampone sono risutati positivi. Non mi allarmo, ma volevo appunto avere un riscontro di chi l’ha già “vista”. grazie!!

Rispondi

×

Login

0

Oggi che è il 4 giorno alice sta ancora male.. Ha la febbre sui 38 ma soprattutto è mogissima. Per dire stanotte si è lamentata di continuo, anche stamattina, volendo però restare a letto. Contrariamente a come fa di solito: se piange generalmente vuole essere presa su.. Poi si è alzata alle 10.30 per bere il suo latte di riso e dopo 20 minuti era di nuovo a letto. Sta lì buona buona tra un sonnellino e l’altro, dicendo ogni tanto che ha male da qualche parte (bocca, gambe, testa, pancia..).  Ieri stava meglio e ci eravamo illusi. Comunque respira bene nonostante i chili di muco che produce.. Va avanti con un Omeogriphi monodose al giorno. La tachipirina gliela abbiamo data mercoledì notte con febbre quasi a 40°. Il pediatra è un sostenitore dell’autoguarigione: la febbre è la più efficace difesa contro i virus! Quindi siamo particolarmente parsimoniosi nella somministrazione di paracetamolo.

In più ha pochissimo appetito ed è stitica..

Io dal canto mio ho avuto qualche linea di febbre, spossatezza e male ai muscoli per un pao di giorni, ma ora st bene! Stessa cosa è successa a due mie amiche.. chissà se è possibile che la siamo fatta in piedi!Vi aggiornerò! grazie dell’interssamento.

 

0

Ciao, sono d’accordo con il tuo pediatra che l’innalzamento della temperatura rappresenta un meccanismo di difesa, innescato dal sistema immunitario, che ha lo scopo di impedire ai microrganismi di moltiplicarsi e per questo la febbre non deve essere abbassata a tutti i costi non appena sale sopra i 37 gradi.. occorre lasciarle svolgere la sua azione difensiva e curarla, solo oltre i 38,5 ..ma non aspettare oltre ..altrimenti si rischiano le convulsioni febbrili…auguri…

0

Ciao Anna,

non so se il mio piccolo l’ha contratta, ma anche lui è tornato 3 giorni fa bollente + con tosse dall’asilo. Come stà la tua piccola? è guarita? Sai quanti giorni dura normalemte? Sono anni che non gira l’influenza a casa nostra quindi non sono una grande esperta in tempi di guarigione…