Gravidanza: settimana 7

Pipa e la sua pancia

Apo deve aver carpito i nostri discorsi perchè ogni tanto dal nulla dice: “mi sorella piange perchè vuole il latte, tu mamma lo prepari e io glielo dò”. “come vuoi chiamare la tua sorellina?”, dico io. “Anna”, risponde sempre lui. Anna è il nome della zia. Pensavo di aspettare a drigli tutto, ma mi sa che sta arrivando il momento.

Intanto, sono iniziate le nausee, forti e tutte concentrate nella sera e appena vado a dormire. è un po’ dura perchè pur essendo stanchissima ci metto tanto ad addormentarmi e dormo male. Fino a settimana scorsa era una pacchia crollare addormentata e risvegliarsi al mattino a meno della solita scappatina in bagno. In previsione dell’arrivo del fratellino o sorellina, abbiamo deciso di trovare un modo per far dormire Apo tutta la notte nel suo lettino e così abbiamo optato per il secondo letto nella sua stanza in cui a turno dormiamo io e mio marito. Così non si sveglia quasi più e non viene più nel lettone. è solo un piccolo passo, un modo per aiutarlo a imparare, anche se ancora piuttosto lontano da ciò che è giusto per la sua indipendenza. Speriamo.

Inoltre si iniziano a sperimentare su di me una serie di metodi popolari per verificare il sesso del nascituro. Ve li ripropongo qui: per ora tutto fa sperare in una femmina, cosa che mi renderebbe molto felice…ma anche su questo non diciamo niente!

Ecco il video della prova del pendolo.

 

$$http://www.youtube.com/watch?v=c-jowtA3JQA$$

 

Informazioni utili

 

Sintomi

Gonfiore al seno, aria nella pancia, stanchezza e molto spesso nausea.

Volevo approfondire un po’ il discorso delle nausee. Mi sono informata e vorrei riportarvi qualche indizio sul perchè di questo fenomeno e sui possibili rimedi.

Sembra che la nausea possa derivare o dalla produzione di Beta Hcg che rende meno efficiente la muscolatura dello stomaco, o da una reazione del sistema immunitario della donna che produce più succhi gastrici oppure da una reazione psicologica di timore e paura per il futuro. La nausea si può presentare in qualsiasi momento della giornata, dal mattino alla sera prima di andare a dormire.

Rimedi farmacologici si danno solo se si assiste a una riduzione del peso altrimenti, essendo del tutto fisiologica, si consiglia di conviverci serenamente avendo oltretutto la consolazione che prima o poi finisce e che bisogna soffrire solo qualche mese.

è consigliato mangiare poco e spesso e ai primi segnali di nausea fare spuntini con cibi secchi, cracker, nocciole o biscotti con miele o fette biscotate. A me fa bene anche il parmigiano.

Le tisane di menta e finocchio possono aiutare. Si parla anche dello zenzero come ottimo rimedio. Inoltre suggerisco di provare anche i braccialetti antinausea che in genere si usano per la barca o l’aereo, a me a tratti funzionano.

 

Da fare

Iniziare a pensare agli esami prenatali e a farsi prescrivere le analisi del sangue.

 

Raccomandazioni

Riguardo al sonno e alla stanchezza, invece, l’unica è riposare quando se ne sente il bisogno. La gravidanza è un periodo in cui bisogna coccolarsi e farsi coccolare!