I freddi giorni della merla

Il 29, 30, 31 Gennaio sono i giorni della Merla, i giorni più freddi dell’anno.

Ci sono tante leggende che spiegano il perchè di questa definizione. Una delle più belle, racconta di una Merla che per liberarsi dalle persecuzioni di Gennaio (che aveva 28 giorni) decise si ritirarsi in una tana per tutto il mese. Il 28 uscì felice dal suo nascondiglio pensando di aver finalmente sconfitto il suo avversario. Ma Gennaio si arrabbiò così tanto che decise di prendere in prestito 3 giorni a Febbraio e iniziò a scatenare freddo, gelo, bufere varie sulla terra. Superati i 3 giorni terribili nascosta in un camino, la Merla si ritrovò sana e salva ma tutta nera per la caligine. Da allora in poi i merli furono neri (www.wikipedia.it).

Inoltre, la leggenda narra che se i giorni della Merla sono molto freddi, si sarà una bellissima primavera. Ce lo auguriamo tutti, ma intanto ci godiamo lo spettacolo di bianco che i bambini sanno apprezzare così tanto.

Un disagio che una volta ogni tanto ci costringe a fermarci un pò, ad alleggerirci, a divertirci con le piccole cose. Noi ci siamo vestiti da sci e abbiamo aprofittato del manto nevoso intonso sotto casa.

 

 

 

 

Chissà perchè piace così tanto ai piccoli…..

Forse perchè è morbida, soffice, si può modellare.

Forse perchè diventa un pupazzo, ricopre una panchina, illumina la notte, fa chiudere le scuole.

Forse perchè fa sprofondare, avvolge ma non bagna, cancella i colori, porta il silenzio.