Come fare dormire il bambino senza il ciuccio

Sono riuscita a togliere il ciuccio a mio figlio di 2 anni durante il giorno, ma non so come fare per toglierlo quando deve andare a letto, se qualcuno mi può suggerire un metodo

Rispondi

×

Login

0

CIAO SONO LAURA HO ANCH’IO UNA BAMBINA DI DUE ANNI HO TOLTO IL CIUCCIO DA 5 GIORNI PERò GIORNO E NOTTE ANCHE CON LA SORELLA è STATO COSì SECONDO ME QUANDO SI Fà UNA COSA DEVE ESSERE SIA PER IL GIORNO CHE PER LA NOTTE LO STESSO IL PANNOLINO CHE SPERO TOGLIEREMO PER PASQUA VISTO CHE ABBIAMO QUALCHE GIORNO DI VACANZA ……….POSSONO PIANGERE UN Pò MA POI SI RASSEGNANO DEVI FARE IN MODO CHE NON TROVI PIù IL CIUCCIO E CHE QUINDI NON NE HAI PIù

CIAO

0

presupponendo dal fatto che adesso il ciuccio è diventato quasi un’icona fashion, dati i tanti modelli di
ciuccio personalizzato con disegnini e frasi da dedicare al piccolo. il processo di separazione deve essere graduale, ossia cercare di renderlo sempre piú indipendente, in qualsiasi fase della giornata, proponendo attivitá alternative per distoglierlo dall’attenzione sul ciuccio

0

Prova così, una mia amica l’ha fatto e la sua bimba di 18 mesi non cerca più il cicucio nè di giorno nè di notte, nemmeno al nido dove tutti gli altri bimbi ce l’hanno. Prova a dirgli che le fatine dei ciucci ne hanno bisogno per i bimbi più piccoli, che lui è un bimbo grande e che se darà il ciuccio alle fatine loro gli porteranno un bel regalo. Poi gli fai mettere tutti i ciucci in un sacchetto e la notte li sostituisci con qualcosa che gli piace didò, macchinina orsacchiotto…

0

Cara fra io ho il bambino che ha fatto 2 anni a novembre e il ciuccio di giorno l’ho tolto a metà dicembre circa,anche il mio lo chiamava all’inizio però io sono rimasta ferma sulla mia scelta e quando me lo chiedeva lo distraevo con qualcosa d’altro e un po’ alla volta non me lo ha più chiesto, però quando arriva il momento della nanna lo usa ancora, difatti devo riuscire a toglierlo definitivamente

0

ciao mamme, il mio bimbo ha 22 mesi, tiene in ciuccio di notte e spesso di giorno, per il momento mi sembra impossibile toglierglielo, ma a volte mentre dorme lo perde e non se ne accorge, poi al risveglio ovviamente lo cerca e se lo rimette, ma intanto si è fatto un po’ di ore senza

comunque il mio dentista dice che è sempre meglio il ciuccio del dito, e in ogni caso ho sentito dire che appena si toglie definitivamente il palato riprende la forma normale e i denti tornano dritti….speriamo

ciao

3

Cara Giada, il momento di dire addio al ciuccio è molto importante e soprattutto richiede da parte di noi genitori un’elevata dose di sensibilità e attenzione verso i nostri bambini. Il ciuccio ha rappresentato per suo figlio qualcosa di fondamentale per la sua sicurezza e serenità. Ha accompagnato molti momenti della sua vita, ha pianto quando gli mancava, lo ha avuto quando si sentiva solo ed è stato abituato a dormire in sua compagnia, rendendo il suo sonno piacevole e tranquillo. Ora è importante che lei affronti questo momento di fondamentale importanza con serenità e attenzione. Proponga ha suo figlio un rito di “addio al ciuccio”, crei un momento di tranquillità, gli parli con calma dicendo che è arrivato il momento di salutare il ciuccio, di dirgli addio, ringraziandolo per essere stato un bravo amico, per aver giocato tanto con lui e per avergli fatto tanta compagnia.. ma che adesso il bambino è cresciuto e avrà bisogno di un amico diverso, più grande, che gli possa fare compagnia quando dorme, come un pupazzetto nuovo o qualcosa che suo figlio possa scegliere per avere compagnia nel suo lettino durante la notte. Terminato il rito faccia buttare il ciuccio proprio a suo figlio. In questo modo rispetterà l’importanza del momento storico di addio e creerà un’ottima alternativa per suo figlio, dirigendo la sua attenzione verso qualcosa di nuovo che lo aiuterà ad essere sereno.

0

secondo me toglierlo di giorno è già un ottima cosa, per la notte non credo sia un problema lasciarglielo ancora un pò, piano piano secondo me lo mollerà da solo… ma se riesci complimentiii!!!!!