Corredino: cosa comprare davvero?

Mia moglie partorisce tra un mese e mezzo (teoricamente!). Non abbiamo tanti amici che hanno già avuto figli. Ci potete dire che cosa ci occorre VERAMENTE per l’ospedale e il rientro a casa?

Rispondi

×

Login

3

Oltre ai consigli ke ti hanno dato, se può interessarti uno mio è di acquistare pochi indumenti di taglia 0-1 poichè serviranno solo per le prime 2 settimane…io tante cose non sono nemmeno riuscita a metterle…metti in conto anke dei regalini ke riceverete…io con il primo bimbo ho comprato l’impossibile, con il secondo il giusto necessario…e man mano ke cresce gli prendo ciò ke gli va bene. Auguri!

0

no a reggiseni da allattamento: vanno più che bene quelli di cotone semplice, senza ferretti e imbottitura, da 3 euro al mercato. coppette assorbilatte lines ultra da notte o altri simili per le lochiazioni pasta di hofmann per il culetto, da usare solo se è arrossato e non a ogni cambio tanti body e tutine, li sporcano un sacco bagnoshampoo senza lacrime crema vea lipogel crema commestibile per i capezzoli per prevenire le ragadi per l’allattamento, consultate il sito internet della lega del latte, e contatta una consulente che verrà gratuitamente a casa vostra LASCIATE PERDERE BIBERON E LATTE ARTIFICIALE, se tua moglie vuole allattare e vi tenete in casa queste cose garantito che nel giro di pochi giorni perde il latte

Mela
1

chiedi all’ospedale la lista delle cose da portare e aggiungi qualche oggetto personale di tua moglie (lettore mp3, libro, blocco per scrivere, qualcosa che lei desidera avere per distrarsi). se poi guardi sui siti tipo chicco o prenatal (o vai in negozio) trovi una guida con la lista nascita dove puoi trovare tanti altri consigli utili.

-3

Per quel che riguarda il bambino, chiedi prima di tutto in ospedale la lista, a me hanno chiesto un cambio al giorno, e con il parto cesareo sono restata in ospedale solo 3 giorni. La mia bambina è nata a Roma Ospedale Villa San Pietro sulla Cassia. In ospedale la mia bambina non ha mai indossato il sotto dei completini, gli mettevano solo il sopra i pantaloni non li facevano indossare per il caldo, e lei è nata in febbraio, mi hanno chiesto di prepararli in buste separate ermetiche.

Nel kit che mi hanno chiesto c’era un bodi intimo, una mutandina in spugna, un paio di calzini, e un completo che dietro consiglio o comprato spezzato, per l’inizio è più pratico, sia per il cambio,  sia perchè delle volte si sporchera solo di pipì e in quel caso potrai cambiare solo sotto.

Per la quantità sarai in casa ed avrai il tempo di lavare quello che il nascituro sporca di continuo, non farti prendere la mano acquistando troppo, io ho preso 5 o 6 cambi completi, cresce in fretta, e magari tornata a casa riceverai anche vestiti in regalo.

Per il mangiare del bambino, acquista acqua da bere anche se berra poco sarà necessaria, camomilla e finocchio per le famose coliche, un biberon di quelli piccoli, poi alcool etilico per il cordone ombelicale, garza sterile, e rete elastica da poter mettere intorno al giro vita, olio per la crosta lattea. crema per le parti intime, bagnoschiuma, e uno shampoo. fazzoletti per il cambio del pannolino, e pannolini, amido di riso. Sarà necessario anche il fasciatoio da subito sara scomodo fare senza nei primi periodi, per schiena e pancia.

Per te ti necessitano mutande usa e getta, ed assorbenti grandi, chiedi in una qualsiasi sanitaria, un reggiseno per allattare, camice da notte possibilmente aperte sono più comode ed indispensabili per allattare, una vestaglia, importantissima e la panciera o fascia, non farne a meno, amuchina in bustine, per disinfettarti dopo il parto, da usare già in ospedale, una crema per il seno, specifica per l’allattamento, sia i dishcetti per la pulizia del seno prima di attaccare il bambino, sia la crema per prevenire fastidi al seno,  e le coppette assorbenti per quando avrai inizi ad allattare.

Il secondo momento  procurati il necessario per il latte del bambino almeno che tu non ne abbia tantissimo, potresti aver bisogno di preparare il latte artificiale di notte, e trovarti nel panico, non succede niente ma in quei momenti e meglio averlo in casa.

Per il bagnetto è sufficente il lavandino per il primo periodo, poi prenderai una vaschetta quella che è inserita nel fasciatoio, io l’ho trovata molto scomoda.

 

 

mamy
2

L’ospedale fornisce la lista per quell che occorre dopo il parto.Tra un ospedale e l’altro ci sono poche variazioni. Es. San Giuseppe Milano: 7 body o magliette in cotone, 7 tutine intere o sgambate, secondo la stagione. Mangiagalli Milano: 5 body di cotone mezza manica, 5 tutine, 5 paia di calzini, 1 golfino, 1 cappellino.

Io vi direi di abbondare e di fare un mix tra i vari tessuti. Anche se ormai fa caldo spesso negli ospedali c’è un’aria condizionata molto forte. Quindi oltre al cotone leggero almento un capo in ciniglia lo porterei. Sulla tagia dipende da quanto pesa alla nascita…

A casa occorre sicuramente un pianale da usare come fasciatoio, su cui appoggiare il materassino morbido coi bordi più alti per evitare cadute.. Va benissimo anche la versione gonfiabile che ti puoi portare in viaggio comodamente.

Zanzariera da culla, vista la stagione, sdraietta (opteri se devi fare l’acuisto per quella della baby bjorn, utilizzatissima), tanti body, fascia porta bebè da utilizzare anche in casa (consiglio www.mhug).

Per il bagno va benissimo il lavandino, finché ci sta. Poi consiglio la vaschetta Tommy Tub, la trovi anche su internet. Mia figlia l’adorava, è poco ingombrante e il bebè non si spaventa di cascare anche con la testa sotto all’acqua. In più non devi sorreggerlo tu.. Ricordati che sarete sempre un po’ fisicamene provati!

Poi tutto il kit igiene (pannolini, creme, saponi neutri naturali ecc). Attenzione all’olio per la pelle: anche quelli indicati per bambini sono estratti dal petrolio (!). Gli unici veramente  traspiranti e nutrienti sono quelli completamente vegetali e spremuti a freddo.

 

 

2

Anche io ti consiglio di verificare la lista che ti fornirà l’ospedale. Inoltre, se ti può essere utile, io ho provato a raccogliere la lista delle cose che a noi sono servite e quelle che invece ci eravamo scordati, quando abbiamo avuto Dafne:

http://www.mammafelice.it/2008/09/27/preparare-il-nido-il-corredino/

3

Ciao! Innanzitutto auguri!

Il tessuto da scegliere è senz’altro il cotone 100% o il lino 100% o misto lino/cotone. Da evitare i tessuti con poliestere o altre fibre sintetiche. Comprate sempre qualche tutina con i piedini anche in piena estate, vi servirà se la sera fa più fresco o per giornate improvvisamente più fredde. Tenete sempre a portata di mano un paio di calze in cotone e un giacchino e una copertina in caso di freddo improvviso: ricordate che d’estate nei locali aperti al pubblico troverete l’aria condizionata molto alta con conseguenti sbalzi di temperatura tra esterno e interno.

In genere dall’ecografia avete già qualche informazione sulla grandezza del vostro bambino, sapete già se sarà nella media o più grande o più piccolo.

Mediamente un bimbo alla nascita misura dai 47 ai 50 cm e pesa intorno ai 2,8-3,2kg.Se il vostro bimbo cresce più piccolo potete optare per le tutine taglia 00 (che vestono fino a 47cm), se cresce più grande potete orientarvi verso la taglia 3 mesi.

La taglia di riferimento per il bimbo appena nato nella media è la taglia 0-1 mese (alcuni indicano l’altezza).  Poi tutto dipende da come cresce il bambino. In genere la taglia 0-3 mesi veste dai 50-52 fino ai 59-60 cm. La taglia 3-6 mesi veste da 59 ai 66-67 cm.

Vi serviranno almeno 7 tutine (se pensate di acquistare anche altri capi altrimenti anche 12) e altrettanti body (manica corta o canotta) perchè si sporcherà spesso… nascendo d’estate però i capi si asciugano in fretta.

Verificate cosa vi regaleranno, se vi compreranno tanti vestitini 0-3m rischierete di averne troppi da non poterli usare ed essere sforniti per il periodo successivo. Se volete sbizzarrirvi voi nella scelta delle tutine, fatevi comprare i body (che costano e ne servono tanti), le calze o altri elementi di biancheria che possono servirvi.

Spero di esserti stata utile!Ciao

5

Innanzitutto chiederei all’ospedale la lista delle cose che chiedono per il bambino. Ricordati che in ogni stagione in ospedale fa molto caldo, quindi limiterei al minimo tute di ciniglia. Forse una. Il cotone normale va benissimo. Se tua moglie non fa il cesareo la degenza è di circa tre giorni. Calcola quindi che il neonato ogni giorno ha bisogno di 2 cambi completi. Metti per sicurezza qualche body (a manica corta) in più nel totale del corredino. Il meglio sono i pigiamini interi, taglia zero. Non comprarne però tanti perchè durano veramente pochissimo, oppure prendine un paio zero e gli altri 1 mese. Di solito i maschi sono un po’ più lunghi delle femmine, nella tua domanda non specifichi il sesso. Poi portate un telo per avvolgere il fagottino mentre viene allattato, a me è stato utile, un paio di bavaglini, una cuffietta. Calze solo se porti un pigiama senza piedini. Per tua moglie: 3 camicie da notte, un paio di pantofole, calze, 6 mutande di garza, 1 reggiseno da allattamento (oppure un reggiseno più grande, gli altri li comprerei una volta avuta la montata per capire che taglia prendere..). Un libro da leggere, ascugamani, pannolini di garza grandi (chiedete in farmacia) se non li fornisce l’ospedale. Io aevo poi un quadernino dove ho annotato un po’ di consigli che mi hanno dato nella nursery e dove ho anche scritto i miei pensieri. Ora rileggerli è davvero bello!