Domanda x genitori e babysitter di bimbi 0-3 anni intimità bimbi con babysitters/zie differenze

è una domanda che mi sono posta sempre tra le differenze culturali dei vari PaesiEs vivo in Germania ma sono ItalianaRitengo che la Germania per es o il Nord Europa siano più easy in materia di pudore ed educazione al corpo etcQuanti bimbetti 0-3 anni hai visto in Italia gnudi gnudi al parco anche per fare respirare il culetto?? Qui è una cosa che non fa scalpore. Vogliamo parlare dell’Italia??Spiaggia Idem!! E sono convinta che ci sia più ristagno di batteri in una tela bagnata o un pezzo plasticoso attaccato al sedere con temperature abissali.Addirittura parlando con varie mamme italiane che conosco ho raccontato in maniera molto libera che quando lo me lo tiene la babysitter a volte succede al parco lo lascia nudino sapendo che sono d’accordo) con lei oppure fanno il bagnetto insieme. A volte porto il mio più piccino da mia sorella dai cuginetti se ho impegni (sono una mamma single e la babysitter non è disponibile 24/24 7/7 a tenermeli ) da lei d’estate nella piscinetta o semplicemente per gioco sono sempre con le chiappottone(da baciare e da MORDEREEEEEEEE) per ariaMi chiedo cosa c’è di strano nell’attuare certi atteggiamenti da parte di una babysitter o zia(mia gemella in questo caso)??

Rispondi

×

Login

0

e limitatamente al fatto di essere con babysitter o zia x es in assenza del genitore??rispondete anceh a questa parte scusatemi nn si capiva forse

anna
0

il bagnetot dagli amichetti chiaramente la mamma sta fuori vasca o doccia

anna
2

io solo nel primo anno di vita lo facevo andare nudo in spiaggia(ma giusto 10 min. dopo averlo cambiato) , poi basta ora ha 3 anni e mezzo e non lo manderei mai in luogo pubblico nudo , ok x cambiarlo o fare pipì… ma non vedo perchè deve girare nudo al parco……(questo neanche ad 1 anno lo farei)

x quanto riguarda in casa io non ho baby sitter però se capitano i miei suoceri o i miei, non ci vedo  nulla di male se gli fanno il bagnetto o la doccia!!!!!

naty
5

un bambino va educato fin dalla più tenera età all’affettività e alla accettabilità di certe cose. se si lascia abitualmente che il bimbo condivida l’intimità con persone che non siano i genitori, che stia nudo alnche al parco, che si faccia vedere/toccare senza vestiti da coloro che non sono le persone più strettamente deputate alla sua cura, e cioè i genitori e in via accezionale i nonni, come possiamo aspettarci che capisca prima di tutto le regole (al parco nudi non si sta, punto e basta. in piscina nemmeno, in spiaggia dipende dai contesti e dall’età. mio figlio di 1 anno lo lascio nudo in spiaggia, a 4 no) e in secondo luogo la liceità di certe manifestazioni che invadono la nostra sfera privata e intima?

la nudità è bella ma se è ragionata. se non spiego a mio figlio che con me può stare nudo e con un’altra persona no, come posso aspettarmi che salvaguardi e protegga la sua intimità e non cada vittima di giochi morbosi con adulti o coetanei? il gioco morboso non è il giocare al dottore e a vedere le differenze, ma magari farsi spogliare e mettere le mani addosso da bambini più grandi che non lo fanno certo con innocenza ma con un sottofondo di malizia cattiva e prepotente.

mio figlio di 2 anni sa già che i genitali possono essergli toccati dagli altri solo in un certo modo e solo per lavarlo, che altri modi sono sbagliati e deve dirlo subito.

al parco o in piscina nudo no non per questione di igiene ma di educazione: tu ti spogli al parco? ecco, perchè lo deve fare tuo figlio?

Mela
3

se stanno nudi nella piscinetta, fin che sono piccoli, nonci vedo niente di male, finchè sono piccoli però. i miei di 4 e 6 anni non li lascerei comunque più girare nudi per la spiaggia.

Per quello che riguarda bagnetto, se una zia/nonna o nonno o baby sitter lo lava, nulla di male, ma il bagno o la doccia insieme, non  se ne parla.

anche io mi faccio la doccia con loro e non ho nessun problema a farmi vedere nuda, però solo io e mio marito. Non vorrei MAI che facessero la doccia con nessun altro, neanche con i miei genitori che li curano spesso. mi darebbe proprio fastidio che i bambini vedessero le LORO nudità

chissà poi perchè, ma è così!

3

secondo me è giusto educare i figli ad avere un buon rapporto con il proprio corpo e vivere la nudità non come un tabù, per questo non mi faccio problemi a farmi vedere nuda in casa anche se il grande già fa delle domande sulle parti del corpo e sulle differenze tra maschio e femmina alle quali cerco di rispondere con naturalezza. In giro qualche problema in più me lo faccio, sarà per educazione, per timidezza, non so…non mi faccio problemi a fargli fare la pipì al parchetto o a cambiarlo, del resto sono ancora dei bambini….ma non vorrei vederlo a 12 anni snudarsi in qualsiasi posto in mezzo alle gente. In spiaggia, per esempio, può capitare che stia un po’ nudo ma poi soprattutto per igiene preferisco mettergli il costumino (soprattutto in piscina dove le infezioni sono più comuni). Riguardo alla babysitter, a me piace che abbia un rapporto emotivo con mio figlio, e infatti sono felice quando li vedo abbracciarsi o giocare come faccio io dandosi i bacini etc, ma forse mi darebbe fastidio che facessero il bagno nudi in vasca insieme. è un momento molto intimo che riserverei ai genitori. Mi è capitato solo una volta di essere un po’ infastidita dalla troppa intimità  della mia tata con il mio piccolo, quando in montagna lui è voluto addormentarsi con lei sdraiato a fianco nel letto. Ho provato fastidio e gelosia per la prima volta, mi rendo conto che forse esagero ma in certi momenti viene fuori il cuore di mamma 🙂

Pipa
2

secondo me è giusto educare i figli ad avere un buon rapporto con il proprio corpo e vivere la nudità non come un tabù, per questo non mi faccio problemi a farmi vedere nuda in casa anche se il grande già fa delle domande sulle parti del corpo e sulle differenze tra maschio e femmina alle quali cerco di rispondere con naturalezza. In giro qualche problema in più me lo faccio, sarà per educazione, per timidezza, non so…non mi faccio problemi a fargli fare la pipì al parchetto o a cambiarlo, del resto sono ancora dei bambini….ma non vorrei vederlo a 12 anni snudarsi in qualsiasi posto in mezzo alle gente. In spiaggia, per esempio, può capitare che stia un po’ nudo ma poi soprattutto per igiene preferisco mettergli il costumino (soprattutto in piscina dove le infezioni sono più comuni). Riguardo alla babysitter, a me piace che abbia un rapporto emotivo con mio figlio, e infatti sono felice quando li vedo abbracciarsi o giocare come faccio io dandosi i bacini etc, ma forse mi darebbe fastidio che facessero il bagno nudi in vasca insieme. è un momento molto intimo che riserverei ai genitori. Mi è capitato solo una volta di essere un po’ infastidita dalla troppa intimità  della mia tata con il mio piccolo, quando in montagna lui è voluto addormentarsi con lei sdraiato a fianco nel letto. Ho provato fastidio e gelosia per la prima volta, mi rendo conto che forse esagero ma in certi momenti viene fuori il cuore di mamma 🙂

Pipa
1

Secondo me no

 

Emma
2

Il mio invece nn èpudore, èconformarsi a delle regole nn scritte che ci sono nei luoghi pubblici che frequento, tipo il parco, oppure quando siamo ospiti da amici: se i loro figli mettono il costume per la piscinetta, mi sembra ovvio fare lo stesso coi miei per questione di rispetto, mentre se siamo nel nostro giardino da soli possono stare ignudi, nn èun problema per me…io faccio la doccia tranquillamente con i miei figli( sono entrambi maschi) al contrario di tante mamme che conosco.. E nn avrei problemi se facessero il bagno con mia suocera, che èla persona più importante della loro vita dopo di noi!

2

Io la penso come Robyby.  Non ci trovo nulla di male in casa se è per qualche momento; potrebbe far bene alla pelle liberarsi del pannolino. Ma fuori casa no, sopratutto per l’igiene e poi sinceramente con i tempi che corrono non sai chi possa posare lo sguardo.

 

 

Emma
3

come dici anche tu, è un fatto culturale, di abitudini

mentre leggo le tua parole non ci trovo niente di male, anzi…. però io non lo farei, non ci riuscirei proprio.

quando ho portato i bimbi in piscina e si cambiavano ho notato un papà che con lo sguardo si posava proprio lì, magari un caso, magari no.

ma io sono per il pudore, è più forte di me