Educazione sessuale a scuola. siete a favore?

Qui in America frequento molto anche donne con figli più grandi dei miei già alle medie e al liceo. Pare che qui, come mi dicono accada anche in Francia, c’è una maggior attenzione all’educazione sessuale nelle scuole. Ne parlano molto, vedono addirittura dei filmini sul parto, viene spiegato loro come usare i metodi contraccettivi…insomma nonostante questo grande paese sia abbastanza puritano mi sembra che ci tengano parecchio ad istruire i ragazzini piuttosto presto.

Io sono rimasta ai miei tempi in cui proprio non se parlava nemmeno, è ancora così oggi? Avete esperienza? Cosa ne pensate?

Rispondi

×

Login

0

strafavorevole. c’è troppa ignoranza. vedo una mia amica di 40 anni, non una raghazzina scema, che è piena di trombamici e si protegge solo con la pillola, niente condom, perchè dice che tanto li conosce. ok, lei conosce i suoi amanti, ma non sa con chi vanno loro! c’è ancora questa idea che la gravidanza sia l’unico effetto indesiderato e che le malattie capitino sempre agli “altri” o che esista solo l’aids senza pensare a epatiti, clamidia, candidosi, lue…

Mela
0

assolutamente favorevole, magari li rispamierei solo i filmini sul parto. Ma l’informazione è indispensabile per evitare tante cose. Concordo appieno con Mela

0

Ciao pipa! In questi giorni hanno proposto alla riunione di classe di fare un progetto di educazione sessuale e affettiva in classe quinta (elementare). Effettivamente quando guardiamo i nostri figli ci sembrano sempre così piccoli ma in realtà crescono velocemente e anche molto prima rispetto alla nostra generazione. La mia bimba e già venuta a conoscenza di gran parte della verità…..anche se distorta…..parlando con bambini piu grandi…! Quando me ne sono accorta ho dovuto rimediare al disastro e sono stata contenta di avere avuto la possibilità di spiegarle le cose con le giuste parole. Non tutti i bambini hanno la fortuna di avere dei genitori disponibili a dare loro le giuste risposte e forse non e così male che ci siano degli esperti che possano aiutarci ad informarli in maniera corretta.

D altra parte se si vedono le statistiche delle mamme adolescenti americane non sono certa al 100% che un educazione sessuale così precoce sia un esempio da seguire….insomma, ho le idee un po’ confuse! 

0

Io sono favorevole a queste iniziative. Io ai miei tempi  insegnavano come eravamo fatti e come accoppiarsi ma tutto in modo freddo , poi mi ricordo il libricino di lupo alberto che raccontava del aids ( troppo forte questo libro) . Ma si è giusto che che raccontiamo subito come va. Poi penso piu passa il tempo piu il bimbo si pone delle domande , che magari non trova il coraggio di chiedere,

lori
0

allora la mia esperienza è stata che in quarta elementare ci hanno raccontato la verità a grandi linee (ma pure sempre la verità), in quinta le cose in modo più approfondito, e in seconda media abbiamo fatto parecchie lezioni approfondite, addirittura il mio prof. ci aveva separato maschi e femmine per spiegare meglio e far in modo che facessimo domande senza essere imbarazzati dalla presenza di maschi – femmine e viceversa…molto felice di ciò. Spero che anche ai miei figli capiterà un buon insegnante…comq già ora ho comprato loro dei libri  illustrati in merito….