Passeggini e trasporti

A settembre arriva la Piccola, e ci chiediamo come attrezzarci per gli spostamenti ! abbiamo bisogno di un po’ di chiarezza: tris o “pezzi” singoli ? se si compra tutto nuovo a quanto poi si “rivende” ?

Da quanto si sente / legge, per i primi mesi (circa 6 a quanto pare) è bene che “viaggi” o nel marsupio di un genitore opp. “sdraiata” in una navicella (in auto) o in una carrozzina.

Quando sarà più grande ci vuole il passeggino: meglio leggero e maneggevole o “integrato” con il seggiolino della macchina ?

Care Mamme, grazie dei contributi !

Rispondi

×

Login

0

ciao a tutti,

io insisto sempre nei miri incontri sull’importanza di tenere i bimbi addosso proprio per evitare che vengano “sbaciucchiati” (spt le mani… grrrr) da tutti, spt estranei.

con un bimbo in fascia, stretto al proprio corpo, nessuno osa avvicinarsi troppo e men che meno toccarlo, sarebbe come TOCCARE VOI!!!

altro motivo valido per praticare il babywearing.

ciaoooooo… alli

 

Alli
0

Ciao. Due anni fa, quando è nato Mattia, abbiamo preso un Trio che abbiamo trovato utilissimo. In macchina fin dai primi gg è assolutamente consigliabile usare l’ovetto. Quando siamo stati dimessi dall’ospedale, il pediatra durante il colloquio di dimissioni ci ha detto che la navicella in auto è molto poco sicura. Senza parlare della comodità nel “carico e scarico” dall’auto. Durante le passeggiate abbiamo usato + spesso e + a lungo l’ovetto rispetto alla navicella. Il passeggino abbiamo cominciato ad usarlo appena Mattia ha cominciato a stare seduto e lo stiamo usando ancora adesso, anche se poco, x’ lui preferisce camminare. La navicella è stata utilizzata + che altro x la sua nanna in casa nei primi mesi x’ non abbiamo comprato la culla.

0

Salve, sono nuova. Ho due bimbi di 5 e 2 anni e per entrambi ho usato la stessa soluzione cioé: carrozzina fuori, culla in casa già dal ritorno dall’ospedale, poi ovetto in macchina e passeggino fin quando sull’ovetto non c’entravano più. Ho una cara amica che ha 7 figli e ampie disponibilità finanziarie, mi chiedevo perché non usasse l’ovetto già da pochi mesi invece di tenere i bambini in carrozzina. Lei, dall’alto della sua esperienza, mi ha detto che quando si esce in strada, specialmente nei piccoli paesi, e quasi naturale che qualcuno venga a salutarti e a conscere il bambino. Se questo è nell’ovetto c’è più possibilità che venga sbaciucchiato e toccato, cosa che non accade usando la carrozzina perché ci si sentirebbe a disagio. Sarò esegerata, ma quando il bambino piccolo ti fa fare due notti in bianco di seguito perché qualche curioso l’ha voluto toccare, bè, mi capirai. Auguroni. Babette70

0

Care Mamme

grazie a tutte delle risposte e … degli incoraggiamenti (a poltrire !! lo farei volentieri ma ancora per un mesetto lavoro …).

In questi ultimi giorni ci siamo un po’ concentrati sul tema, anche perchè non abbiamo trovato “pezzi” in prestito da amici/parenti mentre abbiamo cercato di fare i conti con gli spazi (della casa e della macchina …!).

La nostra decisione è ora orientata su un “trio” che presenta caratteristiche interessanti:

dimensioni contenuteabbastanza “accessoriato” e regolabile navicella omologata e seggiolino da macchina con base isofixpasseggino sia “fronte strada” che “fronte mamma”prezzo “ragionevole”etsetica … non eccelsa ma sobria !

non so se si può dire la marca … dirò il modello: Streety, e chi vuoe intendere …

segnalazione “tecnica”: poichè i produttori di passeggini tra metà luglio e fine agosto sono chiusi, chi ha bisogno di avere “un mezzo” ai primi di settembre (come noi) deve ordinarlo “ADESSO” … occhio !

Ci risentiamo con i prossimi quesiti !

 

 

0

Ciao!

Sul marsupio ti suggerirei di farti prestare uno e vedere se la piccola accetta o meno. Io ho speso un capitale con quelo della Cybex e la fascia della Quarantine…mia figlia non gli ha voluto!!.

Per la carrozina ho usato il Bugaboo Camaleon, la navetta per i primi 2 mesi e dopo ho presso l’ovetto della maxicosi+ base isofix per gli sportamenti in macchina , con l’adattatore per il Bugaboo. Per me è stata la cosa piu comoda, sopratutto in  inverno dato che entra ed esce della machina senza svegliarla e senza prendere freddo perchè va direttamente col l’adattatore  alla carrozina e viceversa. (Una cosa che devi valutare sono le dimensioni della tua macchina perche non in tutte il bugaboo ci sta dietro, ha delle ruote un po’ ingombranti).

Poco fa mi hanno regalato la bugaboo bee, e mi trovo benissimo anche con questa, che è molto manegevole e leggera.

Ti auguro una buona gravidanza

Soni

2

Ciao, sono anch’io una mamma canguro e ho portato la mia bimba in fascia dai primissimi giorni di vita. Lo consiglio vivamente. Adesso mia figlia ha 8 mesi e fino ad ora non ho mai avuto problemi di mal di spalle e di schiena, dato che il peso si distribuisce in maniera naturale. Per non parlare delle mani libere, una vera comodità. Vorrei ricordarti inoltre che i gas di scarico delle auto sono all’altezza dei bimbi seduti sul passeggino. Ho avuto in prestito il trio ma, a parte l’ovetto, indispensabile per la sicurezza del bambino, le altre due le ho usate poco. La carrozzina è servita solo nei primi 5 mesi, e il passeggino ogni tanto lo uso, ma più che altro lo usano i nonni per portare a spasso la nipotina. La soluzione migliore secondo me sarebbe chiedere in prestito una carrozzina già usata (non conviene comprarla) e acquistare magari l’ovetto e il passeggino anche separatamente così hai modo di scegliere veramente quello che ti piace, ricordando che a volte il trio non offre grandi qualità.

In bocca al lupo

 

0

Innanzitutto, buona gravidanza!!! Ora che passerai i mesi finali al caldo, ricordati di bere molto e di POLTRIRE più che puoi 🙂

per gli spostamenti, da mamma-canguro ti suggerisco assolutamente un portabebè che tu possa usare dal primo giorno, la regola sarebbe proprio uscire dall’ospedale con il bimbo addosso, proprio per evitare stress al piccolo che non ha mai ascoltato i rumori del traffico, la luce della città… insomma, addosso a mamma per ritrovare quella condizione che lo rilassa e gli farà affrontare senza traumi l’ingresso nel mondo.

naturalmente puoi visitare il mio sito www.mhug.it, dove tyroverai dei modelli belli e spt sani. per avere una panoramica chiara del babywering (l’arte di indossare i bambini) fai un giro anche su www.portareipiccoli.it e su www.bimbinfascia.it

assolutamente indispensabile un supporto adatto ai viaggi in auto, esistono carrozzine adatte sia al trasporto su ruote che in macchina. quello è l’unico posto dove i bambini nn possono stare in braccio. per il resto del tempo, più sta in braccio (in fondo pesano così poco) meglio è per la serenità di tutti, spt la sua.

a presto e tanti tanti cari auguri.

alli

Alli
0

io ho preso un trio ma mi sono pentita, avrei preferito scegliermi i 3 pezzi separatamente. Nel trio c’è sempre uno dei tre che non soddisfa pienamente. Per esempio nel mio trio chicco l’ovetto era scomodissimo, e mio figlio sudava tantissimo (la copertura non era per niente traspirante). Ho usato molto la navetta, fino ai 5 mesi, mi piaceva vedere il bimbo dormire felice sdraiato e comodo. Era legato sia con la cintura di sicurezza che con quella della carrozzina, mi sembrava sicura. Vedevo altre mamme usare quasi solo l’ovetto, ma a me faceva impressione vederlo tutto ranicchiato (anche se nella pancia in effetti il bimbo stava così). Insomma alla fine potresti farti prestare o la navicella o l’ovetto e poi intorno ai 6 mesi prendi un passeggino, così secondo me risparmi e non anticipi troppo spese e scelte.

ciao

Pipa
1

ciao,

secondo me le cose essenziali sono un passeggino che si reclina completamente e l’ovetto per la macchina. Soprattutto se è un bimbo che nasce in estate. Le navette in macchina non sono molto sicure, infatti all’estero dove sono molto più fissti di noi con la sicurezza non esistono nemmeno.

I marsupi possono essere molto comodi, ma non tutti sono uguali… alcuni sono fatti meglio e li riesci ad usare anche quando il pupo diventa pesantello.

E poi sarò frivola… ma il passeggino ti accompagnerà per i prossimi anni quindi ti deve anche piacere!

Però davvero, pensa alla vita che fai. Se usi la macchina dev’esser eun passeggino facile da piegare. Se vai spesso in giro a piedi dev’essere comodo e con un grande cestino porta oggetti.

Buona fortuna!

2

Ciao!

Io sono a favore del trio: per noi è stato davvero molto utile e il passeggino è ancora in uso adesso che mia figlia ha 17 mesi.

Ho usato la navetta (parte superiore della carrozzina) per farle fare i riposini quotidiani, ma la notte la mettevo a dormire nella culla (o comunque nel lettino), perchè il materasso della navetta è troppo sottile ed è inadeguato per lunghi riposi.

L’ovetto è stato utilissimo fino ai 6-7 mesi, quando poi siamo passati al seggiolino per bimbi grandi, che va posizionato in senso di marcia. Per viaggiare in auto puoi usare la navetta solo se ha i dispositivi di sicurezza per fissarla alle cinture, altrimenti devi usare l’ovetto in senso contrario alla marcia. Comunque è decisamente più sicuro, e sulla sicurezza io non risparmierei.

Il passeggino ci è servito sin dai 6 mesi: appena iniziano a stare seduti, puoi usarlo. A breve ne acquisteremo uno leggero, perchè adesso è grande ed un modello più compatto ci sarà utile.

Personalmente, credo che il trio debba essere nuovo: se lo si usa quanto lo abbiamo usato noi, rischi di avere un passeggino sgangherato. Diverso è se riesci a farti regalate un ovetto e una navetta: io per esempio queste parti, finito di usarle, le ho regalate.

Tempo fa ho scritto una serie di pro e contro sull’acquisto del trio, e soprattutto su quali caratteristiche secondo me è utile considerare:

Una culla d’altri tempi (ovvero come scegliere il passeggino)

Ad esempio larghezza della seduta, tipo di ruote, ecc… Non per ultimo il costo! Noi abbiamo rifuggito le firme e ci siamo orientati verso il trio della Prenatal, So Family, che era quello che costava meno e aveva comunque tutti gli accessori giusti. Una scelta che rifarei altre mille volte.

2

secondo me la prima cosa da fare è analizzare la tua condizione: abiti in condominio? hai l’ascensore? devi viaggiare spesso perchè magari hai i genitori (futuri nonni) che abitano lontano? e tutte queste cose qui. dopo di chè scegli tra gli articoli che possano soddisfare le tue esigenze: che passi nell’ascensore piuttosto che stia nel bagagliaio piuttosto che sia leggero e facilmente richiudibile piuttosto che pesante ma di lunga tenuta… Dipende sempre da quello che cerchi. Di sicuro però avrai bisogno di passeggino ed ovetto. I bimbi piccoli non possono viaggiare in macchina senza ovetto (la navetta non è affatto sicura e non si può fermare con le cinture di sicurezza). Se sei nelle condizioni di utilizzare anche la navetta (quella che una volta chiamavano “carrozzina” e che adesso è solo una parte dei famosi “trio”), allora ti conviene sicuramente un trio. Se per esempio non hai la culla e la tua abitazione è raggiungibile con la navetta montata, allora certamente ti è utile: potrai fare le tue passeggiate per addormentare la pupa e poi tornare in casa senza doverla spostare… Io trovo assurdo comprare 3 passeggini diversi a seconda dell’età del bambino: se ci si pensa a modo prima, si ottengono risultati migliori. Io per i miei figli (4) ho usato sempre lo stesso passeggino, il Pick up della Chicco. Pesa una tonnellata ed è molto largo ma ha tenuto nel tempo in maniera eccellente e, abitando in una casa senza ascensore, era la cosa che più mi serviva. E quando ce n’è stato bisogno, portava anche 3 figli alla volta (uno seduto, uno in piedi sul ferro del cesto porta-oggetti, uno in piedi sulla pedanina agganciata).

per i prezzi e i modelli poi, una volta individuato quello di cui hai bisogno, basta una navigata su internet ed avrai mille risposte.

1

A noi hanno prestato il Trio della Chicco, dei catafalchi, ma utili!

Fino ai 5-6 mesi x i nostri figli abbiamo usato la carrozzina in giro, in auto e spesso anche a casa, affiancata a fascia porta-enfant . Sul marsupio ho delle perplessità, l’ho provato x un po’ ma mi segava le spalle e per il bambino non è il massimo: scarica il peso in un solo punto, il pube.. Mentre la fascia distribuisce uniformemente il peso su tutta la schiena e corpo.

Poi siamo passati all’ovetto sia in macchina che in giro attaccato al passeggino fino a circa agli 8 mesi. Il passeggino vero e proprio da allora in poi l’abbiamo usato in due diverse versioni: dapprima reclinabile e un po’ imbottito (sempre quello del Trio), che era molto ingombrante sia da mettere in auto che in ascensore; successivamente abbiamo acquistato uno più agile e più piccolo sempre reclinabile della bebé confort, che usa tuttora. Molto comodo e poco ingombrante.

Quando cercherai il passeggino verifica sempre quanto ingombra con le ruote e quanto ingombra da chiuso. Alcuni sono molto belli ma non entrano in nessun ascensore e in auto occupano l’intero bagagliaio…

In auto dai nove-dieci kg abbiamoutilizzato un vero e propio seggiolino nuovo. Sulla sicurezza abbiamo investito serenamente!

Per il discorso dei prezzi non li conosco.. Esistono tuttavia in molte città negozi dell’usato oppure puoi trovare anche su internet (ebay) offerte super convenienti. In bocca al lupo e aggiornaci!!