… prime difficoltà …

la mia bimba. di un mese e quache giorno, ha difficoltà a … fare la cacca. 

Forse per “colpa” delle aggiunte di latte artificiale da qualche giorno si impegna molto anche piangndo a squarcia gola e solo con grande difficoltà riesce poi a a “liberarsi” una volta ogni 2 giorni … 

Noi genitori cerchiamo di aiutatla con massaggi al pancino e blande “stimolazioni” con un cotton fiock imbevuto in olio di mandorle ma mi chiedevo se ci fosse qualche metodo più efficace per non farla soffrire così !

Attendo vostre indicazioni – Grazie !

Rispondi

×

Login

0

ciao, la prima domanda che mi viene da farti è “come mai dai l’aggiunta alla tua bambina?”. Sicuramenta l’aggiunta di latte artificiale le rallenta il movimanto intestinale e quindi è normale che non si scarichi con la regolarità di prima e attendere fino a quattro gg non è preoccupante. Il consiglio che mi viene da darti è: non riesci a ridurre l’aggiunta e darti tempo ad attaccarla di più al seno così da aumantare la tua produzione di latte? I consigli sui massaggi descritti prima possono aiutarla. Fammi sapere Ilaria 

0

Anche mia figlia fino a sei mesi era molto stitica…Il pediatra mi ha fatto cambiare diversi latte, fino atrovare quello che la aiutava (Aptamil in polvere).Inoltre mi faceva mettere un po’ di Portolac nel latte e ha funzionato

0

ciao, in effetti credo anch’io sia colpa del latte artificiale. comunque, quando mio figlio aveva pochi mesi la mia pediatra mi diceva di stare tranquilli fino al quarto giorno per poi fargli un clisterino. Però io gli davo il mio latte, magari chiedi alla pediatra se vale la pena sbloccarla ogni tanto. se salta solo un giorno di cacca, comunque, non credo sia un problema, ma è ovvio che il disturbo per lei rimane.

1

Effettivamente il passaggio al latte artificiale può provocare un po’ di stitichezza. In genere infatti chi è allattato al seno produce cacche + solide!

A me era stato detto di aumentare di poco il liquido nella preparazione. Oppure se comunque allatti ancora seppure in parte mangia cereali integrali (anche magari del Muesli a colazione) frutta, verdura. Il massaggio va benissimo. Al corso che ho appena terminato mi hanno detto di massaggiare in senso orario, come per disegnare un’ampia mezzaluna sopra l’ombelico oppure con le mani parallele orizzontali una dopo l’altra (perpendicolari rispetto al corpo del bambino) dei movimenti continui da sotto l’ombelico al pube come fossero delle pale di un mulino.. si capisce?? Oppure muovi dolcemente le gambine, e poi sorreggile “palleggiandole” da sotto le ginocchia per fargliele rilassare. Non riesco a spiegarlo a parole..