Regole

mamma disperata vuole sapere come fare rispettare le regole basilari a gabriele che ha 5 anni aiutooooooo!!!!!

Rispondi

×

Login

6

Cara Evi79, rispondere a questa domanda non è affatto semplice…Mi verrebbe di dire che gli ingredienti giusti sono la pazienza, la determinazione e la coerenza, ma so perfettamente che agire tenendo sempre presente questi tre “ingredienti” è pressochè impossibile. Lei dice di essere disperata e sono consapevole che la disperazione non rende le cose più semplici, dal momento che suo figlio avverte chiaramente il suo stato d’animo. Non so cosa intenda per regole basilari, ma ciò che mi preme sottolineare è la necessità  di stabilire  regole ben precise che lei stessa dovrà osservare per prima, insegnando così attraverso l’esempio il rispetto di esse. In secondo luogo sono importanti le modalità che si utilizzano per far rispettare le regole: il tono della voce, calmo e sicuro, abbassarsi fisicamente al livello del bambino, guardandolo negli occhi e spiegando l’importanza di compiere quella determinata azione, facendo in modo che il bambino non la intepreti come un’imposizione, ma come un ottimo modo per affrontare una situazione. Gratificare il bambino quando osserva una regola e motivarlo il più possibile, dicendogli che ce la può fare, che è bravo, che è capace di buone azioni e che i genitori hanno piena fiducia in lui. Di fronte agli atteggiamenti oppositivi del bambino reagire con calma e determinazione non cedendo sul rispetto della regola e non trasmettendogli mai l’idea dell’abbandono o del ricatto (se non fai questo non ti regalo quello, ecc.), ma aspettando semplicemente che si calmi e accogliendolo quando tornerà ad essere  tranquillo. Sono certa che è soprattutto attraverso la nostra pazienza, la nostra calma e il nostro modo di accogliere i figli riusciremo a crescerli secondo il nostro bagaglio valoriale.

1

Sottoscrivo tutto ciò che è scritto sopra e mi sento di aggiungere.. se vuoi una sorta di manuale… anche se le istruzioni per l’uso in questi casi non esistono

io sono stata aiutata molto dal libro: Disciplina con affetto – Wyckoff Jerry, Unell Barbara C. – Edizioni RED

fosse solo per il fatto che tutto ciò è scritto succedeva anche a me, non mi sentivo sola ma più forte e pronta ad affrontarlo.

raf
0

Ciao Evi, io ti consiglio di leggere “Dalla Parte dei Genitori – strumenti per vivere bene il proprio ruolo educativo” di Daniele Novara, pedagogista (ed. Franco Angeli, le Comete). Sostiene i genitori nello svolgere il ruolo educativo coi propri figli e a riscoprirlo, trovando un giusto equilibrio tra affetto e autonomia che permette di crescere bambini e ragazzi vitali, responsabili e indipendenti. è molto chiaro. A me è stato utile!

0

Sono perfettamente d’accordo con quanto detto sopra: cercare di mantenere la calma ed essere sempre coerenti, anche se difficile, aiuta. Il mio Ettore ha solo 2 anni e mezzo e non so cosa succederá quando ne compia 5, ma se il bambino reagisce di forma ribelle di solito un motivo c’è sempre. Cerca di prestargli l’attenzione che merita, che si senta amato e rispettato. Passa piú tempo che puoi con lui: magari si sente disatteso anche se naturalmente non é vero, ma i bambini non capiscono le nostre obbligazioni.