Riposino del pomeriggio

Mia figlia di 19 mesi da circa un mese non riesce più a dormire bene nel pomeriggio solo quando è a casa con me. Premetto che mi considero molto fortunata perché da quando aveva pochi mesi ha iniziato a dormire tutta la notte e ancora adesso non ha problemi e la sera si addormenta senza difficoltà. Il pomeriggio invece, se è all’asilo o dai nonni, dorme le sue due ore come al solito, se invece è a casa con me si addormenta a fatica e con un bel po’ di capricci ma si sveglia dopo mezz’ora piangendo disperata e non c’è più modo di farla riaddormentare. Le ho provate tutte: lasciarla piangere, farle un po’ di coccole nel lettino, parlarle cercando di tranquillizzarla senza entrare nella sua cameretta, ma senza alcun risultato, l’unico modo per calmarla è andare a prenderla e rinunciare al riposino. Ovviamente poi spesso resta nervosa e stanca tutto il pomeriggio perché non ha dormito abbastanza. Lo so che fa così perché sa che ci sono io e che probabilmente non vuole ‘perdersì con il sonno il tempo con me, o forse sente che presto cambierà qualcosa dato che io sono in attesa della sorellina, ma mi piacerebbe riuscire a risolvere questo problema con lei. Io sono già a casa in maternità quindi riesco a dedicarle molto tempo, la porto comunque al nido solo la mattina perché ci va molto volentieri ma ultimamente la lascio lì anche il pomeriggio proprio perché così riesce a riposare meglio. Ovviamente mi dispiace lasciarla lì tutto il giorno perché io non riesco a risolvere il problema in altro modo! Avete dei suggerimenti? Grazie in anticipo.

Rispondi

×

Login

1

Io quando capisco che il mio pulcino vuole le coccole della mamma e deve fare il pisolino lo faccio con lui, se sei a casa perchè non ne approfitti… così ti riposi un po’ anche tu… è così bello dormire nel lettone insieme e quando ci svegliamo ci facciamo un mondo di coccole…

1

Ciao Chiaretta. Anche secondo me la tua piccola ha solo voglia di stare con te… x’ non ne approfitti x riposare un po’ con lei nel lettone? Io con Mattia faccio così, anche lui al nido si dorme le sue 2 ore filate senza battere ciglio ma nel weekend vuole e ha sempre voluto me e mio marito a dormire con lui. Quando non abbiamo impegni siamo ben contenti di farci un sonnellino con lui nel lettone, mentre se dobbiamo uscire rinuncia alla nanna o dorme in macchina il tempo di fare i vari spostamenti. X fortuna la mancanza delle due ore di sonno nn lo rende particolrmanete nervoso durante la giornata. In più, nonostante dorma nel lettone con noi di pomeriggio, poi la sera si addormenta nel suo letto.

0

secondo me (parere personale!!) vuole semplicemente le tue attenzioni e ha paura che al risveglio non ti troverà al suo fianco, per questo non vuole dormire…

Non hai pensato visto che sei a casa in maternità di tenerla con te ed evitare il nido per un pò? io farei così…. non riuscirei a saperla lontana da me quando sono a casa e potrei coccolarla, soprattutto in previsione dell’arrivo di una sorellina che già le toglierà gran parte del tempo…

in bocca al lupo e auguri!

0

Di consigli che risolvano non te ne so dare.

Posso dirti che mio figlio ha alti e bassi, ci sono periodi di cambiamento (inserimento al nido, incontro di una persona nuova, nuove emozioni tipo “le giostre”) che lo rendono irrequieto.

Allora l’unica è addormentarsi con lui, distesa nello stesso letto, poi spostarlo nel lettino (così dorme tutta la notte). Non faccio co-sleeping perchè mi distrugge, non sono capace. Ma la ritengo una cosa umana, dolce e giusta (se non dovessi svegliarmi alle sette per andare al lavoro…).

Da quando cammina e ho tolto la sbarra al letto (causa scavalcamento, a mesi 18) riesce a svegliarsi e venirmi a cercare, cosa che ha migliorato molto la fase risveglio: prima svegliandosi e non trovandomi a volte piangeva (a ragione). Adesso sa che può venirmi a cercare (ha 25 mesi).

Tieni duro.