Tosse bambina

MI AIUTATE A RISOLVERE IL PROBLEMA DELLA TOSSE PER LA MIA BAMBINA.

PRENDE IN CONTINUAZIONE RAFFREDDORE, CHE POI DIVENTA TOSSE CON CATARRO, AVETE QUALCHE RIMEDIO.

 

Rispondi

×

Login

0

ciao mamy,

anche mia figlia ha continuamente il raffreddore. Comincia con un po’ di muco bianco che le cola dal naso poi ristagna si infetta e diventa verde. Quando la pediatra la visitava con l’abbassalingua vedeva che c’era una colata di muco che dal naso le scendeva in gola e le provocava la tosse grassa. Mi ha consigliato di fare una visita dall’otorino per vedere con una rinoscopia se c’è un problema di conformazione fisica dei seni paranasali o di adenoidi ingrossate che fa in modo che i muchi ristagnino, si infettino e quindi che poi ci voglia per forza l’antibiotico per far passare il tutto. La prima cosa che mi ha detto l’otorino è che è importantissimo tenere il naso pulito. Ti consiglio vivamente di comprare il rinowash che è un apparecchio che si attacca alla macchinetta dell’aerosol al posto della mascherina. Poi l’aerosol lo puoi fare anche solo con la soluzione fisiologica o puoi seguire uno dei tanti consigli che ti hanno dato le altre mamme.  

0

Prova a preparagli uno sciroppo con 4 cucchiai di miele,4 di olio extra vergine di oliva e 4 di limone. Devi scaldarlo un po’ perchè tutti gli ingredienti si mischiano e daglielo 5-6 volte al giorno

1

Ho due figli di 3 e 7 anni e dalla nascita soffrono d’intolleranza al lattosio. Ne ho parlate diverse volte in questo blog. Prima inizia con due giorni di naso colante, poi raffreddore (e conseguenti notti in bianco) catarro, tosse (prima secca e poi grassa), muco nei bronchi, poi stitichezza (o diarrea, dipende dal soggetto ma sempre con muco) e alla fine, se non curato in maniera adeguata ne segue asma sempre più forte o un grande sfogo tipo dermatite su tutto il corpo (questo nei casi più gravi). Ti consiglio di fare le prove dell’intolleranza NON ALLERGIA, sono due cose MOLTO diverse. Fai il test R.A.S.T. specifico per le beta-lattoglobulina e alla caseina. è un prelievo di sangue (non è quello sulla pelle, ti ripeto, è per le intolleranze e non per le allergie) e poi a te faranno delle domande e dovrai compilare una scheda, quindi calcola che ci metterai almeno una paio d’ore. Curare tutto con con il cortisone (bentelan, clenil o simili) serve solo a farla stare bene al momento, poi (se è intolleranza) appena assumerà di nuovo i latticini tutto tornerà come prima. Intorno ai 5/6 anni passa tutto da solo se curato (mio figlio ora è negativo), altrimenti rimane per tutta la vita (mio padre quasi ottantenne ancora ne soffre). Ti consiglio di sospendere per qualche anno il latte e tutti i derivati. In commercio si trovano una marea di prodotti senza lattosio, dalle merandine, ai gelati, ai biscotti, ai sughi, al prosciutto cotto (ne esistono molti senza lattosio tipo Ferrarini, Coop) e, soprattutto niente latte, solo di soya o di riso (dipende dalle preferenze). A mia figlia ora sto dando il latte Soyamil Unico della Milte. è un latte da 6 mesi in poi, anche se lei ha tre anni, ma è molto ricco di calcio sufficiente per coprire il suo fabbisogno giornaliero. me l’ha consigliato uno specialista. Ti sconsiglio latte di capra, zymil, accadì, anche se più leggeri sono assolutamente identici al latte di mucca. L’unico formaggio utilizzabile è il parmigiano reggiano stagionato 48 mesi; è molto difficile da reperire ma ti assicuro che esiste! Può mangiare anche lo yogurt naturale (non arrichito di calcio, evita fruttolo , mio, muller o simili, meglio scaldasole, vipiteno) e aggiungici un po’ di zucchero di canna non trattato. Se è intollerante al lattosio, il suo intestino sarà provato e, meglio introdurre cibi semplici e facilmente assimilabili. Poi senti il tuo pediatra e forse è bene anche uno specialista gastro-enterologo infantile. L’intolleranza non è una cosa da sottovalutare, porta a problemi allo stomaco, all’intestino, e, se la bimba risultasse positiva, è bene che anche voi genitori e eventuali fratellini facciate il test. Auguri e, fammi sapere.

3

Ti dico una cosa che ti sembrerà strana, ma se provi per qualche mese noterai che ho ragione: Mio figlio, e anche io, appena arrivava l’ autunno ci ammalavamo, sempre, io con raffreddore forte e sinusite (ero tutta chiusa per mesi!), e lui con raffreddore, tosse, catarro, ecc. Un’ amica da anni mi diceva di eliminare l’ uso di latte di mucca. io pensavoesagerasse. Poi quest’ anno, per provare , l’ho fatto, e , incredibile, da ottobre ad ora neanche un po’ di catarro, e io neanche un po’ di sinusite. PROVA!!!!!In molti pensano che il latte di mucca sia molto nocivo, perché aumenta i muchi nell’ organismo.Naturalmente i pediatri tradizionali negano. Ma tu prova e poi fammi sapere!

fed
0

L’areosol è efficace io faccio mezzo clenil e due ml di acqua fisiologica due volteal giorno, più acqua di sirmione nel nasino. Poi ho il miele balsamico che metto o nel  latte caldo op le dò un cucchiaino.

0

Io alla mia bimba di tre anni, che ne ha sempre sofferto, al primo sintomo di raffreddore e/o tosse faccio l’aerosol con fisiologica e acqua di sirmione nel caso di tosse grassa e raffreddore con molto muco mentre nel caso di raffreddore e tosse secca sostituisco l’acqua di sirmione con sedo-calcio (‘ho scoperto in gravidanza e lo uso anche io … pensa che  i gargarismi – per noi adulti- tolgono immediatamente e per ore il senso di fastidio alla gola che porta a tossire)…La frequenza delle applicazioni varia dall’acqua di sirmione al sedo-calcio e sono chiaramente riportate sulle confezioni (con le dosi di diluizione) e anche il farmacista (e/po pediatra) potrà dirti le dosi.

Ho avuto fortuna in quanto il mio pediatra tende a cercare prima rimedi naturali e non invasivi (ritiene che sovraccaricare subito l’organismo di medicinali sia controproducente per il sistema immunitario)…

Fino ad oggi non ho mai avuto la necessità di utilizzare antibiotici o medicine (non so se per efficacia di tali prodotti o fortuna)…

inoltre tendo, nella stagione invernale, a non far seccare troppo l’aria specie nella sua cameretta.

0

ciao,io ho un bimbo di 1 anno e al primo accenno di tosse gli faccio aerosol 2 v. al giorno per quattro gg. con 15 gocce di bisolvon e mezza fiala di fisiologica,consigliato dalla pediatra,naturalmente.Ha sempre funzionato.

1

Io quando vedo che Andrea comincia ad avere il nasino chiuso gli faccio i lavaggi con visiologica e poi aspiro tutto con la pompetta, ho quella della Narhinel, ma in commercio ce ne sono altre. se poi edo che non gli passa faccio aerosol con clenil mezza fiala e due cc di fisiologica e tengo acceso l’umidificatore. Però se ha il raffreddore tutto l’anno non è che magari ha qualche problema allergico, hai provato a chiedere al pediatra? Inoltre prova  a segnarti quando compare il raffreddore,durante i cambi di stagione? In presenza di polvere o di animali?