Tosse

la mia bimba di quasi quattro anni soffre di tosse ricorrente con rari attacchi ma violenti soprattutto di notte. spesso questi le causano vomito. la prima volta si è verificata nell’agosto scorso e da allora tutti i mesi facciamo 2 settimane bene e 2 male. abbiamo effettuato le prove allergiche principali ma non risulta positiva se non una lieve sensibilità alla parietaria. non ha problemi di adenoidi se non una rinite costante. esiste un qualcosa che la faccia stare bene?

Rispondi

×

Login

0

hai pensato se l’aria nella camera dove dorme la bimba, è secca? usi stufe? io in camera da letto ho messo un umidificatore, e la situazione tosse è migliorata di parecchio.

sappi poi, che a volte la causa delle tossi ricorrenti può essre il reflusso gastro-esofageo.A mio nipote è stato diagnosticato a tre anni e mezzo. chiedi. spero di esserti stata utile.

 

0

Ciao Jessim, sono la mamma di Luca, un bimbo di quasi 5 anni che ha avuto gli stessi problemi di tua figlia… Io le ho provate tutte, perchè questo va avanti da tantissimo tempo senza trovare alcuna soluzione. Gli ho fatto fare: prove allergiche, analisi particolari, visite specialistiche, vaccini ecc. ma almeno due volte al mese (da quando ha iniziato l’asilo anche tre) durante tutto l’anno, anche nel periodo estivo lui cominciava con uno stato di raffreddamento e il giorno dopo subito questa maledetta tosse che lo tormentava notte e giorno e spesso lo faceva vomitare…. Agli inizi di ottobre scorso, mentre io prendevo accordi con il suo pediatra, per fargli fare un vaccino specifico, mio marito (contrario ai vaccini per molti motivi), è venuto a conoscenza di un prodotto naturale che si chiama colostro. Io prima di iniziare a farlo prendere a mio figlio, ho fatto tremila ricerche, dopodichè insieme a mio marito, abbiamo deciso di fargli fare una cura di un paio di mesi escludendo tutte le medicine però. Luca ha preso un cucchiaio di colostro, tutte le mattine per due mesi, non prende più l’antibiotico da settembre(prendeva augumentin antibiotico con una media di uno ogni 40gg), non gli faccio + l’aereosol(avevo l’apparecchio sempre attaccato) e se succede che suda e si raffredda, subito prendo una bottiglina di colostro e per 4o5 gg 1 cucchiaio a colazione e via, tutto ritorna subito nella norma…. Sono veramente soddisfatta di essere riuscita a risolvere il problema del mio piccolino, ho risolto anche il mio perchè io ero quasi come mio figlio e adesso sto bene e sinceramente te lo consiglio di cuore. Fai come me datti un’occhiata al sito www.colostrobovino.it informati, ma non aver paura a provare, è un prodotto del tutto naturale. Fammi sapere! Ciao!!!

0

grazie per i vs. consigli, provo a metterli in pratica e poi vi farò sapere. ciao a tutti

0

ciao jessim,

anche a mio figlio è capitata la tosse canina improvvisa di notte per due o tre volte nella sua vita, con rumore cavernoso quando respirava. Gli hanno diagnosticato un laringospasmo (la tosse canina è tipica della laringite), anche se è difficile raccontare al pediatra bene i rumori che si sentivano. Per fortuna non sono laringospasmi da pronto soccorso e in una mezz’oretta si risolvono da soli anche perchè il bimbo rimane per fortuna molto calmo. L’ultima volta la tosse canina è durata 1 settimana intera, sempre di notte, poco di mattina e pochissimo durante il giorno. I motivi possono essere tantissimi. A me il pediatra ha fatto fare l’aerosol di clenil 3 volte al giorno ed è servito (solo ora riesco a farglielo bene). Per gli attacchi forti di notte e “pericolosi” mi ha dato il bentelan da usare solo in caso estremo. L’umidità in camera la tengo sempre intorno al 50/60%. I lavaggi al naso sono fondamentale per evitare secchezza. Provo anche sempre con lo sciroppo “melato di licheni”, con il sedativo tipo levotuss mi hanno sempre detto che è bene non esagerare..solo per un paio di gg massimo. Il reflusso davvero potrebbe essere un’ipotesi. La mamma di una mia amica soffriva di broncospasmo e non si capiva perchè…alla fine era colpa del reflusso esofageo!! Ti consiglio una visita da un otorino se non l’hai già fatta..io il mio bambino l’ho portato alla fine per un controllo (loro ora diagnosticano anche il reflusso, lo vedono, non so come, dalla gola). Visto che la tosse è ricorrente ti conviene andare a fondo di questa cosa. Io ti consiglio anche di provare a darle il latte di riso invece di quello vaccino in cui puoi comunque mettere il miele (chi lo sa magari può aiutarla). mi raccomando facci sapere cosa ti dicono i medici!

1

la tosse è canina (ho pensato alla pertosse ma la bimba ha fatto il vaccino) gli attacchi sono sporadici, soprattutto notturni. non produce catarri, soltanto alcune volte gli attacchi sono catarrosi. alcune sere quando si corica attacca a tossire fino a accessi tali da farla vomitare. in questi mesi le ho provate tutte e ad ora ciò che le funziona è sedativo per la tosse biberon latte caldo e miele acqua umidificatore. non le serve il cuscino più alto, i fluidificanti tipo fluimucil e gli aereosol. niente con cortisone e zirtec (gocce per allergie) e neppure la soluzione di glazidim(antibiotico locale per riniti) instillato nel naso. proverò a chiedere alla pediatra che ne pensa del reflusso. e sì la tosse è iniziata un paio di settimane prima del parto. ma la bimba ha reagito bene alla nascita del fratellino e si adorano. è una bimba molto più grande della sua età come sviluppo fisico e intellettivo. grazie per gli aiuti!

0

ah, ma prende la bottiglia con il latte prima di andare a letto? te lo chiedo sempre per la questione reflusso.

 

2

Ti racconto l’esperienza con la mia bimba che farà 5 anni a maggio.

Ha sofferto di reflusso gastro esofageo dalla nascita per cui piccolissime dosi di catarro (il naso non risultava nemmeno gocciolante) le ostruivano le vie respiratorie superiori (a letto dopo un paio d’ore iniziava e via… fino al vomito). Non posso dirti se è il tuo caso ma provare non costa nulla…

Falla dormire con un cuscino che ne rialza la schiena a circa 30 gradi (non glielo tolgo mai, se non le serve lo sposta lei). Acqua a sua disposizione (a volte il riscaldamento secca troppo l’aria, un semplice colpo di tosse non è indice di catarro, ma se poi parte non si ferma più) se parte con la tosse alzarla, calmarla (sicuramente ha paura di vomitare e quindi si innervosisce, il che non aiuta la tosse), e cambiarla totalmente, ho notato che un pochino di sudore anche il pigiama leggermente umido le da fastidio.

Non è una ricetta è una prova (che potrà anche sembrare curiosa) ma noi ne siamo uscite.

 

 

raf
1

Ho un bambino di quasi 7 anni e una di quasi 3, il grande dai 6/7 mesi ha avuto lo stesso problema e anche la piccola (per lei fin dalla nascita, visto che ha sempre preso latte artificiale).

Ho fatto fare ai bimbi le prova allergiche e entrambi sono risultati negativi a tutti gli inalatori. Le ho provate tutte, anche dall’omeopata, la quale mi ha detto che non si trattava di allergie ma di intolleranze. Ho fatto le prove d’intolleranza alimentare ( bada bene, non allergie) anche alla ASL con un semplice prelievo di sangue e tutt’e due positivi alle latto-caseine, sicché niente latte, formaggi e derivati ma alimenti che sono sostitutivi a questi (latte di soya, parmigiano stagionato 48 mesi, biscotti e merendine senza lattosio ecc).

Ho consigliato questo tipo di controllo ad altre mie amiche con gli stessi problemi (sempre con il consenso del pediatra) e tutte hanno avuto risposte positive come me.

E credimi, ora dormo sogni tranquilli.

0

ma tu parli di tosse secca compulsiva fino al vomito ?

quanti anni ha ?

r

raf
0

ciao anche la mia bimba si ammala in continuazione tutte le volte che la rimando alla materna.

ma come dobbiamo fare????

-1

Ciao sono la mamma di un bambino di 3 anni con gli stessi problemi..la mia pediatra non fa altro che darmi (SOPREPIN supposte per 6giorni)con una pausa di una settimana e poi quando ricompare fare lo stesso procedimento perchè non ama fare l’aerosol…all’asilo si ammala di continuo non so neanche io cosa fare!!!