Vaccino

li fate fare ai vostri figli i vaccini non obbligatori? a giorni mia figlia deve fare quello contro il morbillo e non so che fare xchè i vaccini fanno molto male,xò mi hanno detto che il morbillo può avere alcune conseguenze,voi l’avete fatto?

Rispondi

×

Login

0

L’importanza della vaccinazione

Le mamme si interrogano sull’efficacia dei vaccini e sulla sicurezza dei loro bambini e devono districarsi tra piani vaccinali che variano da regione a regione e tra vaccini obbligatori e vaccini raccomandati. Esperti in materia, come Giorgio Bartolozzi docente di Pediatria dell’Università di Firenze e membro della Commissione Nazionale Vaccini, sostengono l’importanza della vaccinazione e invitano a diffondere una cultura pro-vaccino attraverso l’informazione corretta e la conoscenza.

Le vaccinazioni dell’infanzia sono utili? L’uso del vaccino deve sempre essere incentivato. Le vaccinazioni sono efficaci e sono sicure. I calendari vaccinali, nei quali sono riportate le vaccinazioni raccomandate, non devono essere statici e immutati ma devono essere rivisti e aggiornati ogni anno e anche più, in base alle nuove esigenze epidemiologiche. Spetta alle Società Scientifiche, tra cui la Federazione italiana medici pediatri, adoperarsi per determinarne un continuo aggiornamento. I vaccini rappresentano il futuro: riducono i casi di malattia e i ricoveri ospedalieri, migliorando la salute del bambino.

Vaccini obbligatori o raccomandati, qual è la differenza?La disomogeneità di applicazione dei piani vaccinali da Regione a Regione crea nelle mamme timore e, sopratutto, dubbi sulla reale efficacia e opportunità di somministrare un vaccino nel bambino. Erroneamente i vaccini in Italia sono ancora dichiarati in parte obbligatori e in parte raccomandati, mentre in quasi tutto il mondo essi non sono obbligatori, ma solo raccomandati o consigliati. Per questa errata classificazione, le mamme pensano che i vaccini solo raccomandati siano meno necessari di quelli obbligatori, perché se fossero stati veramente utili sarebbero anch’essi classificati come obbligatori. In realtà si tratta solo di una ragione temporale per cui i vaccini vecchi sono quasi tutti obbligatori e quelli nuovi (dal 1991) sono tutti raccomandati. Ma per passare alle vaccinazioni raccomandate è importante che vi sia una cultura vaccinale diffusa, altrimenti si rischia di non raggiungere una copertura sufficiente.

FONTE: http://www.dica33.it/cont/interviste/0909/2500/importanza-della-vaccinazione.asp

-1

Il problema dei vaccini è che, molto spesso, quello che viene iniettato, non è un ‘antidotò, ma il responsabile della malattia in forma attenuata, in tal modo si dà l’immunità da malattia (creando quella che viene definita la ‘meomoria immunologicà)…e da qui i grossi problemi avuti con l’antipolio, ad esempio!

Io, comunque, ho fatto fare tutti i vaccini a mia figlia, compresi quelli dell’influenza tradizionale e pure qualcuno in più essendo nata cardiopatica (quindi soggetto a rischio).

L’unico che non le ho fatto fare è stato quello contro l’influenza AH1N1, di concerto con la pediatra….come sospettavo non era stato testato (tempi di commercializzazione troppo rapidi) e poi, certi effetti collaterali rari sono visibili solo su grandi numeri!

E poi, se proprio vogliamo dirla tutta, esistono ancora in commercio tanti vaccini contenti metilmercurio, elemento notoriamente neurotossico, presente nei vaccini in quantità 50 vv superiori a quelle tollerabili dai bambini…

0

Io nn sono favorevole ai vaccini.. Purtroppo in Italia si sa pochissimo sui vaccini. Ma forse anche nel mondo. La medicina ufficiale spesso purtroppo cozza con interessi economici ingenti. Nell’articolo del link riportato da Flinki si parla anche del vaccino contro la influenza A, raccomandandolo come sicuro! Troppo tardi e col senno di poi ci si è accorti che è stata la pandemia più “leggera” di tutti i tempi, con decessi soltanto (tranne forse un’eccezione in Italia) in soggetti immunodepressi o pazienti con patologie già importanti.

E si sa solo ora che il vaccino non era sicuro, nè testato a dovere, contiene sostanze vietate in Usa, ecc. Che veniva spesso trasportato in modo da comprometterne comunque l’efficacia. Che nei bambini piccoli la probabilità di efficacia toccava le stesse percentuali di successo dei medicinali placebo.. Tutte informazioni “criptate” anche dalle fonti ufficiali (Vedi Report RAI 3 sull’argomento)

Ora purtroppo sul tema vaccini (morbillo compreso) le verità non sono mai chiare. Invito tutti a leggere su Internet, ci sono tantissime informazioni. La rivista Lancet ha pubblicato qualche anno fa uno studio (impressionante) sulla correlazione tra vaccino contro il morbillo e l’insorgere dell’autismo.. Anche questo articolo è molto interessante: www.corvelva.org/documentidownload/Autismo.doc

Non dico che è la sola verità ma quantomeno una delle facce della verità.. Un caro saluto a tutte.

 

1

Ciao, io sono d’accordo con Flinki, anche io ho fatto ai miei due bimbi tutti i vaccini, tranne quelli dell’influenza e non ho avuto problemi o effetti collaterali.

Io nella mia decisione sono stata spinta anche dal fatto che se non sono più molto diffuse alcune malattie molto pericolose è stato proprio grazie al fatto che sono state introdotte le vaccinazioni che hanno chiaramente limitato il diffondersi dei virus e quindi delle malattie.

Ultimamente vediamo tornare, per varie ragioni, alcune malattie che non si vedevano più da anni in Italia, se smettiamo di fare i vaccini che abbiamo a disposizione, rischiamo di far aumentare il ritorno di altre malattie ormai considerate rare nelle nostre città.

è in ogni caso una decisione molto personale, i miei sono ovviamente solo consigli

Ciao

Tess
0

ciao io al mio cucciolo li faccio tutti. (tranne gli anti influenzali). Io sono dell’idea che purtroppo già ci sono tante malattie da cui non abbiamo la possibilità di difenderci, quindi almeno quelle da cui lo si può fare , è da incoscienti non farlo.

Grazie a Dio la scienza va avanti e ci permette una vita migliore…. 100 anni fa si moriva a 35-40 anni…

Inoltre il morbillo potrebbe diventare veramente pericoloso.

molti dicono che i vaccini sono  pericolosi , ma nessuno lo ha dimostrato scientificamente… o almeno non mi risulta…