Come favorire l’immaginazione nel bambino

 

Ecco un’altra cosa molto interessante:

1.Siamo portati a pensare che siano le fiabe,i cartoni animati,illustrazioni fantastiche,a favorire l’immaginazione dei nostri bimbi,ma l’apporto che dà il mondo adulto alla fantasia dei bambini,non è l’unica fonte di stimolo. L’immaginazione è molto radicata nella realtà, e nasce dall’esperienza di vita del bimbo stesso.

2.Quando giocano in qualche modo ricreano e rielaborano quello che è il mondo che vivono,o la percezione che loro hanno di esso. Il modo per aiutarli a stimolare l’immaginazione è fornire ai piccoli esperienze dirette. Un esempio lampante può essere il gioco più praticato dai bimbo,quello di giocare alla mamma o al papà,o alla famiglia. In questo modo i bimbi ricreano l’ambiente in cui vivono,quello di cui hanno più esperienza diretta. Le bimbe che giocano a fare le cuoche,a stirare, ad accudire un bebè,non fanno altro che rielaborare quello che vedono nella realtà.

Se li portiamo in una stazione a guardare i treni,oppure su un cantiere di lavoro,o in una caserma dei vigili del fuoco o della polizia,i bimbi trarranno ispirazione da queste esperienze. Quindi,più i bambini hanno contatto con le varie circostanze e i vari ambienti della vita quotidiana,più entrano in possesso di elementi utili all’immaginazione. 3.Non sarà difficile vederli giocare con oggetti che non rappresentano la realtà. Ad esempio,qualsiasi oggetto a loro disposizione,diventarà utile per giocare “ai pompieri” e ricreare nella loro fantasia quella situazione.

4.Anche i materiali con cui entrano in contatto,sono utili per stimolare la fantasia. Spesso usano l’abbigliamento dei grandi,proprio per ricreare quello che loro vedono,oppure qualsiasi oggetto più strano,può servigli per ricreare ad esempio un elmetto dei vigili del fuoco o di qualsiasi figura con cui hanno avuto un’esperienza. Spesso l’immaginazione e i giochi dei bimbi ci possono sembrare “campate in aria”,ma questo non è affatto vero. Quindi importante è anche il ruolo degli adulti.

5.L’adulto ha il compito di favorire l’immaginazione del piccolo,quindi fondamentale diventa il suo atteggiamento. Non dobbiamo interromperli mentre giocano,e dobbiamo tenere presente che il loro gioco ha una logica,anche se per noi non rispecchia i canoni della realtà. Dobbiamo tenere ben presente che questo periodo della loro vita è molto importante per la loro formazione,non dobbiamo avere fretta di vederli fare “i grandi”. L’attività dell’immaginazione è molto individualistica e personale,infatti su quelle basi che poggierà la creatività dell’adulto del futuro,in qualsiasi campo della vita e del lavoro.