Lo voglio difendere…

ieri siamo stati in piscina a casa del compagno di classe di gabri e ce n’era anche un altro loro amichetto…come ho detto più volte lui è piuttosto timido..questo oramai lo so bene, però mi ha fatto un’infinita tenerezza quando loro mentre giocavano lo hanno escluso un po…o gli dicevano di non salire sul materassino e lui non ci saliva…avrei voluto tantissimo alzarmi e andare da lui anche solo per incoraggiarlo ma non l’ho fatto…so che sono bambini e capiterà spesso che avrà a che fare con bambini più estroversi e a volte anche più prepotenti…ma mi da fastidio pensare che qualcuno possa ferirlo,scherzarlo o escluderlo…so anche che queste sono tutte le esperienze che si deve fare nella sua vita….ma mi piange il cuore…in più impara atteggiamenti che non sono da lui e inevitabilmente ripropone questi screzi subiti, al suo fratellino quando è al sicuro tra le mura domestiche…come è difficile camminare insieme ai propri figli….