Logicissimo!

Ragazze, che ne pensate? No, perchè mia madre mi scaravolta il cervello, a volte. Siamo a metà della seconda settimana da quando Marco al nido, la mattina, ha inziato a stare senza pannolino. Già al secondo giorno Marco, andando dai nonni al pomeriggio e tornando a casa la sera, me lo ritrovo che arriva senza, con mio padre che mi dice (con di fianco mia madre) “le tate han detto che quando si inizia dopo si deve continuare anche a casa..” Io registro e il giorno dopo Marco è di nuovo dai nonni, mia madre mi chiama e mi chiede se deve cambiarlo e mettergli il pannolino dopo il pisolo (a letto lo tiene ancora) e, magari mi avrà sentita un po’ titubante, ma poi la mia risp è stata: “No no non metterglielo”. Poi passa la settimana, Marco dai nonni non ci va più fino a oggi, intanto ieri dico anche una frase a mia madre: “è da venerdì che la fa sempre nel water, non ne sbaglia una!” e lei si complimenta. Oggi va da mia madre e quando torna, Marco dice subito che gli scappa la pipì, io esclamo: “Dai, dai corriamo!!” e in fretta fretta leviamo le mutande e chi ti trovo? “Il pannolino!!!” (?!?) Praticamente l’ha tenuto dalle 14 alle 21. Muore lì, lui la fa nel water e io poi non glielo rimetto. Dopo 10 minuti vedo che spinge, non faccio in tempo a esclamare: “tato no, non hai più il pannolino!!!” che lui fa la cacca nella mutande! E quando pulendolo gli chiedo “ma l’hai fatta nel pannolino o nelle mutande?” Lui tutto convinto esclama: “nel pannolino!”. Ora VI GIURO non è per pulire la sua cacca, ma un po’ mi sono arrabbiata perchè tutti questi comportamenti uno contrario dell’altro (una settimana senza pannolo e poi di nuovo con) gli hanno creato confusione. Mi sale il nervoso, mi chiedo perchè mia madre glielo abbia messo, non lo capisco, PERò MANTENGO LA CALMA. LE TELEFONO E MANTENENDO UN TONO TRANQUILLO E NON ACCUSATORIO le chiedo come mai gli avesse lasciato il pannolo: “Ma tu non mi avevi detto che non lo porta più!” (?!?!?!) MA: non si era detto: una volta che si inzia poi bisogna continuare a non metterglielo? E se anche il giorno dopo mi trovi titubante ma ti dico, no no non metterglielo, la volta successiva non ha più senso pensare che non vada messo? O se pensi comunque che vada messo, non ti viene il dubbio di chiedere conferma per sicurezza? Nonostante sai che da una settimana la fa sempre nel water, che insomma è sempre più bravo, tu non glielo metti i primi giorni e ora sì? Scusate sono io stramba o è lei poco logica? “Eh, ma è uscito al parco col nonno e allora gliel’ho messo” è stata la risposta è poi stizzita continua ” SE NON ME LO DICI IO NON LO POSSO SAPERE. NON è COLPA MIA!!!!” dice sempre più arrabbiata. Io mantengo durante tutta la telefonata la calma più assoluta senza accusarla, dico “be lo sai per la prossima volta”, non accuso ma lei si scalda sempre di più e io continuo a rimanere calma e mi alieno. Dopo che metto giù, lancio via il telefono.