Pensieri: 8 marzo… ”dolcemente complicate”

 

8 marzo 2010

……”siamo cosi, dolcemente complicate”, recita una canzone della Mannoia e dice tutto di noi donne. Ci descrivono in rosa, ma i nostri colori sono molti di più, così come le nostre risorse. Oggi qualcuno ci regalerà una mimosa o ci farà gli auguri. Uomini e donne hanno così bisogno l’uno dell’altro..ma oggi è la nostra festa, in ricordo di un evento storico di emancipazione (tra l’altro finito in tragedia) ma diventata poi una semplice occasione di cameratesca celebrazione. E allora ci incontreremo, e ci rivedremo simili, unite da quella “femminilità” che spesso non sappiamo definire ma che alle volte ritroviamo in alcuni uomini. Forse è la sensibilità, forse l’emotività o forse soltanto la flessibilità nel rinnovarci e nell’adattarci. Seguiamo strade non lineari ma non ci perdiamo quasi mai. Viviamo intensamente e alle volte questo ci rende fragili. Facciamo spesso scelte faticose ma generose (per esempio per i nostri figli). Oggi divertiamoci, stiamo insieme, proprio come sappiamo fare noi, valorizzando le nostre amicizie, il nostro saper condividere e donarci, togliendoci quella corazza che spesso la vita ci chiede di portare. Riflettiamo anche su quello che ancora ci manca e regaliamoci nuovi sogni.Buona festa a te Anna e a tutte le amiche di WhyMum.it!Pipa8 marzo 2010

Quando ero piccola pensavo che i maschi fossero più fortunati perché andavano in bicicletta più forte, coi pantaloni non si sbucciavano le ginocchia, facevano la pipì in piedi e si arrampicavano agili sugli alberi. Poi un giorno ho iniziato a correre veloce sopra un prato, ho raccolto tanti fiori colorati, coi capelli ho fatto due lunghissime trecce legandole con un rametto di salice. Mi sono slacciata i sandali e ho sfilato i miei calzini. Ho raggiunto, coi piedi in un ruscello, una mano tenera e grande. Ho sentito il freddo dell’acqua e il calore di quella presa sicura. Era la mano della donna che mi vedeva più bella della Luna e che mi proteggeva dal Mondo che calpestavo.Cresciuta ho continuato a sentire col cuore quella presa e ho scoperto che la forza femminile è più vasta e potente della corsa di un ragazzo, che lo sguardo della donna vede oltre la linea del mare e anche dentro di esso, che nell’amicizia tra donne c’è il coraggio di scalare i gradini più ripidi guardando insieme sempre avanti, che l’amore è una fonte preziosissima da nutrire anche a costo di rischiare.Tu sei tutto questo, Pipa. E per me ancora molto di più! Auguri a te e a tutte le donne!

Se lo desideri, manda questa cartolina creata da WhyMum.it a un’amica, una sorella, una zia, una mamma, o semplicemente a un’altra donna…

(basta cliccare col tasto destro sulla foto e salvarla come immagine sul tuo computer)

 

Leggi anche la le origini della festa internazionale delle donne, i consigli culinari dei WhyMum.it per il pranzo o la cena dell’8 marzo e i consigli di WhyMum.it sui regalini da fare e sul biglietto di auguri da spedire!