Stati d’animo

MI VA DI RISCRIVERE CIò CHE HO GIà DETTO A M.CIAPETTI, PER PER LE “AMICHE” CHE MI HANNO CONSIGLIATA E SOSTENUTA, PERCHè CREDO SIA GIUTO METTERLE AL CORRENTE DELL’EVOLVERSI DELLA MIA DEPRESSIONE (?). ECCO: TI RISPONDO SOLO ADESSO PERCHè HO RIFLETTUTO TANTO SU TUTTE LE COSE CHE MI SONO STATE DETTE E TUTTI I CONSIGLI CHE MI SONO STATI DATI. HO TROVATO IN OGNI RISPOSTA UN PICCOLO AIUTO E UN “PERCHè” AL MIO MALESSERE. SICURAMENTE HO BISOGNO DI “CALORE UMANO E ACCOGLIENZA EMOTIVA” COME DICI TU, IN EFFETTI OGNI VOLTA CHE MI SENTO CAPITA E RASSICURATA, MI SENTO MEGLIO. HO PARLATO A LUNGO CON MIO MARITO, MI HA CAPITA PIù DI QUANTO MI ASPETTASSI: IO CREDEVO CHE LUI MI CONSIDERASSE EMOTIVAMENTE FORTE ED IN GRADO DI AFFRONTARE TANTE DIFFICOLTà, IN EFFETTI MI CONOSCE BENE, LO SA CHE IN REALTà SONO FRAGILE ED HO BISOGNO CONTINUAMENTE DEL SUO SOSTEGNO. MI HA ANCHE CAPITA QUANDO GLI HO SPIEGATO CHE NONOSTANTE AVESSI TUTTO CIò CHE SI PUò DESIDERARE, MI SENTO ULTIMAMENTE TRISTE E MALINCONICA. LA LUNGA CHIACCHIERATA, INTERVALLATA DA ABBRACCI E GIOCHI CON I MIEI PICCOLI, MI HA FATTO STARE MEGLIO; LA MATTINA SUCCESSIVA MI SONO RITROVATA A CANTICCHIARE E LUI ME LO HA FATTO NOTARE. LO SA CHE IL MIO STATO D’ANIMO DIPENDE MOLTO DA CHI MI STA VICINO ED IN GRAN PARTE DAL SUO MODO DI STARMI VICINO. ED è CONSAPEVOLE CHE CI SONO GIORNATE BUONE E GIORNATE NERE; GLI HO CHIESTO DI NON PRENDERSELA QUANDO STO MALE. SPERO CHE MI PASSI, DAVVERO: MI PIACE STARE BENE E MI PIACE CHE I MIEI BIMBI MI STUZZICANO PERCHè SANNO CHE SONO FELICE DI GIOCHERELLARE CON LORO. E PENSANDOCI BENE è DA DICEMBRE CHE NON HO UNA VITA REGOLARE: DALL’AGGRESSIONE AVUTA SOTTO CASA, LA PAURA DI RIENTRARE DA SOLA E TUTTO L’INVERNO PASSATO DAI MIEI GENITORI, ASPETTANDO TUTTE LE SERE LE 21:00 CHE ARRIVAVA MIO MARITO PER TORNARE INSIEME A CASA. IL TRASFERIMENTO, NON HO ANCORA LA CASA SISTEMATA (MI MANCA LA CUCINA, CIOè L’INDISPENSABILE), IL DA FARE QUOTIDIANO…..MI HANNO STREMATA. HAI RAGIONE ANCHE QUANDO DICI CHE NON SONO UNA MALATA IMMAGINARIA, è DURA QUANTO HO SOPPORTATO E CREDO CHE NON SIA ILLOGICO IL CROLLO FISICO E MENTALE CHE HO AVUTO. MI RIPRENDERò, OGGI RISPETTO A QUALCHE GIORNO FA HO LA CONSAPEVOLEZZA (?) DEI MOTIVI CHE MI HANNO PORTATO A QUESTO. CREDO CHE SIA UN GROSSO PASSO IN AVANTI. IO TI RINGRAZIO TANTO MARCELLA, E RINGRAZIO TUTTE LE MAMME CHE HANNO AVUTO UN ATTIMO PER PENSARE A ME. HO STAMPATO LE RISPOSTE ED I COMMENTI CHE HO RICEVUTO, E CREDIMI CHE IN QUELLE GIORNATE NO, RILEGGENDO LE PAGINE DEI VOSTRI POST, TROVO LA FORZA PER RIPRENDERMI……ED ALLORA MI ASCIUGO LE LECRIME, APRO LA PORTA, E USCENDO SORRIDO ALLA MIA FAMIGLIA CHE AMO TANTO. GRAZIE.